La Fondazione

La Fondazione Isabella Scelsi, istituzione culturale con sede a Roma, è dedicata allo studio e alla diffusione della figura e dell’opera del compositore italiano Giacinto Scelsi (1905-1988); ad ogni altra iniziativa per lo studio e la divulgazione della musica contemporanea in Italia e all’estero; alla costituzione di un archivio destinato a documentare quanto si riferisce alla musica contemporanea.

La Fondazione - riconosciuta dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo con decreto del Presidente della Repubblica nel 1990 - è stata costituita il 21 gennaio 1987 da Giacinto Scelsi, che la volle intitolare alla sorella Isabella, ed è erede universale del lascito artistico e culturale del Maestro.

Giacinto Scelsi presiedette la Fondazione per un solo anno, fino alla sua scomparsa avvenuta nell’agosto 1988. Alla presidenza succedeva l’amico Carlo Fischetti (1988-1998), poi Wolfgang Becker (1999-2004), Nicola Sani (2004-2014) e Irmela Heimbächer (dal 2014).

La sede della Fondazione si trova in Via di San Teodoro 8, nella casa dove Scelsi ha vissuto durante gli ultimi vent’anni della sua vita. Al primo piano si trova la casa in cui ha vissuto la sorella Isabella, ora diventato luogo di riunioni e spazio per gli uffici. Dal primo piano si accede al piano terra, dove è situato l’Archivio e la sala di consultazione. Dotata di un impianto audio e video di eccellente qualità, questa sala è frequentemente usata anche per incontri, conferenze, seminari, presentazioni. Al quarto piano si trova l’appartamento di Giacinto Scelsi, oggi trasformato nel Museo Casa Scelsi, e ancor più sopra la terrazza con vista sul Palatino, dove Scelsi invitava spesso i suoi amici.

La Fondazione Isabella Scelsi realizza le proprie attività con il contributo di:

  • Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo - Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali;
  • Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo - Direzione Generale Archivi;
  • Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Regione Lazio;
  • Regione Lazio, Ufficio Soprintendenza ai Beni Librari.

Finanziamenti dedicati, erogati da istituzioni pubbliche e private, sono state preziose risorse per la realizzazione di progetti specifici.

La Fondazione Isabella Scelsi è dal 2007 iscritta all’Albo Regionale degli Istituti Culturali della Regione Lazio.

 

Sviluppo PanPot