Fondo Massimo Coen

Fondo Massimo Coen

Il fondo Massimo Coen attesta dell’attività artistica e della vitalità intellettuale del violinista italiano, compositore e primo violino del Quartetto Nuova Musica.
Il fondo è in comodato d’uso, e conserva: partiture di Massimo Coen e di altri autori, appunti, agende, programmi attestanti l’attività concertistica, collezione fotografica, vhs, dvd, vinili, cd, oltre a un contenuto numero di volumi.
La documentazione conservata va dal 1901 (anno notato in calce ad una raccolta di materiali di repertorio per il violino appartenuta a Riccardo Tagliacozzo, maestro di Coen)  al 2006 (anno di pubblicazione del cd Mon Coeur Qui Bat dello stesso Coen).

All’interno del fondo sono state individuate sei serie provvisorie: Partiture Massimo Coen, Partiture altri autori, Appunti e frammenti, Attività concertistica, Collezione fotografica, Multimedia (vhs, dvd, vinili, cd).

Questa ricca documentazione è testimone dell’intensa attività di Coen, in particolare relativamente  a quella svolta con  l’Orchestra Michelangelo,  i Solisti i Roma e il Quartetto Nuova Musica.

development PanPot